Adulti

L’Arte Terapia ha in comune con altre forme di psicoterapia psicodinamica lo scopo primario della crescita psichica del paziente e lo strumento per realizzare tale scopo: la comunicazione tra paziente e terapeuta. In comune con altre forme di psicoterapia l’Arte Terapia ha anche il processo, basato su due fasi principali: l’acquisizione di materiale (in cui il paziente viene aiutato dal terapeuta ad esternalizzare il suo mondo interno) e la lavorazione del materiale emerso.

La specificità dell’Arte Terapia consiste nella possibilità di esternalizzare visivamente le immagini mentali per cui il paziente si trova ad avere uno spazio, al di fuori di sé, entro il quale queste immagini possono essere elaborate. Il tempo costituisce un altro elemento caratteristico e distintivo del setting di Arte Terapia poiché, una volta che l’immagine è stata prodotta, essa può continuare a “parlare” con il paziente accompagnandolo nell’elaborazione e nel cambiamento.

La comunicazione come strumento terapeutico in Arte Terapia si arricchisce di un terzo spazio poiché, oltre a quelli costituiti da paziente e terapeuta, esiste lo spazio dell’immagine, un prezioso alleato che aiuta il paziente a far emergere i suoi contenuti inconsci. L’immagine è inoltre in grado di accompagnare con particolare efficacia nel percorso comune a tutte le psicoterapie, ossia: osservare ciò che succede > prendere distanza > acquisire consapevolezza. L’immagine esternalizzata e resa concreta dal processo creativo costituisce quindi il terzo spazio fondamentale entro il quale paziente e terapeuta si incontrano per lavorare insieme.

DISTURBI DELL’UMORE

Nei disturbi dell’umore l’Arte Terapia può contribuire adeguatamente ad aiutare il paziente a trovare lo spazio per nominare e rappresentare questi vissuti disturbanti e conflittuali.

Ansia e depressione sono sindromi psicopatologiche caratterizzate da variazioni dello stato d’animo che, nei casi più severi, interferiscono col normale funzionamento quotidiano dell’individuo.

Tristezza profonda, sentimenti di colpa e apprensione, tendenza ad apatia e isolamento, perdita di interesse nelle attività quotidiane, disturbi dell’appetito e del sonno e calo del desiderio sessuale appartengono a una sintomatologia purtroppo frequente e diffusa e meritevole di attenzione e cura a causa delle complicanze anche gravi e invalidanti che possono associarsi.

Accanto a un intervento farmacologico, secondo criteri medici applicati dallo specialista, un sostegno emotivo attraverso le potenzialità espressive che l’Arte Terapia consente può contenere efficacemente la sintomatologia aiutando il paziente nel cammino verso l’elaborazione e risoluzione del problema.

SUPPORTO ESPRESSIVO IN CONDIZIONI DI MALATTIA E TRAUMA

Per attivare una miglior risposta psicologica allo stato di malattia (pazienti oncologici, malattie croniche, esiti di traumi psichici e organici), l’Arte Terapia interviene allo scopo di recuperare l’equilibrio psichico, attraverso l’espressione, elaborazione e reintegrazione delle proprie parti ferite.

Il trattamento dei disturbi dell’umore associati a una condizione medica patologica è particolarmente importante proprio per consentire alla persona di fronteggiare e reagire meglio alla situazione che l’ha colpita.

Dare forma concreta alla malattia, attraverso le potenzialità che il processo artistico consente, permette al paziente di osservare e distanziarsi da essa e, allo stesso tempo, di attivare la sua parte sana insita nella creatività intesa come parte vitale dell’individuo.

STATI DI STRESS

Lo stress è una reazione sia fisica sia emotiva che ognuno di noi attiva in risposta ad eventi percepiti come potenzialmente minacciosi per l’equilibrio della persona. Ritmi di vita e lavoro intensi, lutti familiari,separazioni e divorzi, gravidanza e parto, problemi di natura finanziaria o perdita del lavoro, sono solo alcuni degli eventi che possono attivare risposte somatiche che si traducono in una sintomatologia fisica ampia e variegata (stanchezza cronica, disturbi del sonno, problemi gastrointestinali, confusione mentale e abbassamento della risposta immunitaria).

Un percorso di Arte Terapia può costituire lo spazio protetto e ristoratore dove la persona può esprimere creativamente, visualizzando concretamente, le ragioni del suo disagio in una modalità particolarmente gradevole e accogliente grazie anche all’uso dei diversi materiali   artistici in grado di produrre sensazioni tattili, olfattive, visive che possono aprire spazi di elaborazione favoriti dal senso di benessere e rilassamento.

DESIDERIO DI CONOSCENZA DI SE’

Non sempre la scelta di avviare un percorso di Arte Terapia dipende da situazioni patologiche o traumatiche, spesso è il semplice desiderio di approfondire la conoscenza di sé sperimentando, magari per la prima volta, il proprio essere creativi svincolato da regole e giudizio. Il setting di Arte Terapia rappresenta infatti proprio questo: un luogo dove ogni traccia, segno o forma acquista “bellezza” e significato, in quanto rappresentativo dei vissuti e delle emozioni della persona, ma svincolato da qualsiasi giudizio estetico.

Il desiderio di conoscenza di sé risponde a un bisogno profondamente umano, una pulsione di verità, situata all’origine di tutti i nostri desideri e concorre al benessere e all’equilibrio pischico di ogni individuo.